Carbone Vegetale

Gonfiore addominale?

Non contiene glutine, lattosio e derivati del latte, OGM, edulcoranti.


Benessere Gastrointestinale

Carbone-Vegetale

Componenti e principali attività

La materia prima di origine per la produzione dei carboni attivi sono i gusci della noce di cocco.

In molti Paesi asiatici in 3 periodi dell’anno sono raccolte le noci di cocco per la produzione dell’olio di copra dal quale si estrae l’olio e il burro di cocco. I gusci restanti da tale lavorazione sono utilizzati per produrre il carbone vegetale (processo di carbonizzazione). La carbonizzazione avviene a 500-600°C per 5-6 ore. Il processo di attivazione avviene in Francia dove il carbone da noce di cocco è introdotto in un forno di attivazione rotatorio per circa 70 ore ad una temperatura di 1000°C.

Il Carbone Vegetale FCC è un prodotto 100% vegetale (noce di cocco) che è attivato fisicamente, cioè con vapore acqueo (attivazione fisica). Durante il processo di attivazione il carbone si decompone dando origine alla formazione di elevata superficie specifica e numerosi pori in grado, grazie alle forze di Van der Waals, di trattenere e adsorbire i gas intestinali ed i colibatteri. Alla fine del processo di attivazione, il carbone attivo è setacciato per selezionare le dimensioni richieste.

Il Carbone Vegetale FCC è un carbone attivo in polvere (PAC- Powder Activated Carbon) con diametro mediano 15-35 μm (μm = milionesima parte di millimetro).

Il Carbone Vegetale FCC è consigliato grazie alle proprietà adsorbenti per risolvere in modo naturale fastidiosi problemi di meteorismo e gonfiore addominale.

La materia prima di origine per la produzione dei carboni attivi sono i gusci della noce di cocco.

In molti Paesi asiatici in 3 periodi dell’anno sono raccolte le noci di cocco per la produzione dell’olio di copra dal quale si estrae l’olio e il burro di cocco. I gusci restanti da tale lavorazione sono utilizzati per produrre il carbone vegetale (processo di carbonizzazione). La carbonizzazione avviene a 500-600°C per 5-6 ore. Il processo di attivazione avviene in Francia dove il carbone da noce di cocco è introdotto in un forno di attivazione rotatorio per circa 70 ore ad una temperatura di 1000°C.

Il Carbone Vegetale FCC è un prodotto 100% vegetale (noce di cocco) che è attivato fisicamente, cioè con vapore acqueo (attivazione fisica). Durante il processo di attivazione il carbone si decompone dando origine alla formazione di elevata superficie specifica e numerosi pori in grado, grazie alle forze di Van der Waals, di trattenere e adsorbire i gas intestinali ed i colibatteri. Alla fine del processo di attivazione, il carbone attivo è setacciato per selezionare le dimensioni richieste.

Il Carbone Vegetale FCC è un carbone attivo in polvere (PAC- Powder Activated Carbon) con diametro mediano 15-35 μm (μm = milionesima parte di millimetro).

Il Carbone Vegetale FCC è consigliato grazie alle proprietà adsorbenti per risolvere in modo naturale fastidiosi problemi di meteorismo e gonfiore addominale.