Hyaluronic Face Lift Complex

Bellezza naturale

Non contiene glutine, lattosio


Tanta bellezza in più.

HyaluronicFaceLiftComplex

Componenti e principali attività

È il costituente endogeno primario del tessuto connettivo. L’utilizzo del collagene idrolizzato, per ottenere un minor peso molecolare, migliora sensibilmente la disponibilità di questo attivo.

Da un punto di vista chimico, il collagene idrolizzato consiste in proteine il cui range di peso molecolare va dai 0,5 ai 13,5 kDalton.

È una sostanza non gelificante che è disciolta facilmente in acqua calda.

È il costituente endogeno primario del tessuto connettivo. L’utilizzo del collagene idrolizzato, per ottenere un minor peso molecolare, migliora sensibilmente la disponibilità di questo attivo.

Da un punto di vista chimico, il collagene idrolizzato consiste in proteine il cui range di peso molecolare va dai 0,5 ai 13,5 kDalton.

È una sostanza non gelificante che è disciolta facilmente in acqua calda.

È una delle sostanze endogene principalmente coinvolte nella sintesi dei tessuti connettivi, di cui è costituente primario. Un apporto esogeno di Acido Ialuronico contribuisce a preservare e ricostituire la matrice extracellulare.

È una delle sostanze endogene principalmente coinvolte nella sintesi dei tessuti connettivi, di cui è costituente primario. Un apporto esogeno di Acido Ialuronico contribuisce a preservare e ricostituire la matrice extracellulare.

È un amino-zucchero idrosolubile, principale costituente dell’Acido Ialuronico. Tale sostanza, totalmente solubile in acqua, non irritante e fisiologica, si presenta in forma liquida ed è un precursore di diverse altre sostanze chimiche (primo fra tutti l’Acido Ialuronico) coinvolte nella sintesi dei tessuti connettivi, come tendini, cartilagini e la pelle stessa; è infatti utilizzata da cheratinociti e fibroblasti per la neo-sintesi dell’Acido Ialuronico.

Un recente studio ha evidenziato l’attività della NAG di inibire le collagenasi UV indotte agendo di fatto come sostanza protettiva del foto-invecchiamento; da ultimo la NAG esercita un’azione depigmentante melanica sancita da studi clinici.

Per queste sue attività biologiche la Glucosamina risulta particolarmente utile per la salute e la bellezza della pelle, influendo sulla qualità della barriera epidermica in termini di idratazione, tono e uniformità. Infatti, stimolando la produzione endogena di Acido Ialuronico, promuove un’attività che può essere definita ristrutturante sul derma.

È un amino-zucchero idrosolubile, principale costituente dell’Acido Ialuronico. Tale sostanza, totalmente solubile in acqua, non irritante e fisiologica, si presenta in forma liquida ed è un precursore di diverse altre sostanze chimiche (primo fra tutti l’Acido Ialuronico) coinvolte nella sintesi dei tessuti connettivi, come tendini, cartilagini e la pelle stessa; è infatti utilizzata da cheratinociti e fibroblasti per la neo-sintesi dell’Acido Ialuronico.

Un recente studio ha evidenziato l’attività della NAG di inibire le collagenasi UV indotte agendo di fatto come sostanza protettiva del foto-invecchiamento; da ultimo la NAG esercita un’azione depigmentante melanica sancita da studi clinici.

Per queste sue attività biologiche la Glucosamina risulta particolarmente utile per la salute e la bellezza della pelle, influendo sulla qualità della barriera epidermica in termini di idratazione, tono e uniformità. Infatti, stimolando la produzione endogena di Acido Ialuronico, promuove un’attività che può essere definita ristrutturante sul derma.

Una molecola presente in tutte le cellule del nostro organismo, conosciuta anche con il nome di Ubichinone o vitamina Q. Dal punto di vista molecolare, presenta una struttura molto simile a quella delle vitamine E e K.

Le sue funzioni all’interno della cellula sono molteplici. L’attività forse più conosciuta è quella di essere coinvolto nei processi aerobici e nella produzione di energia, ma l’attività più interessante nell’ambito di una formulazione mirata al benessere cellulare è sicuramente quella di essere un forte antiossidante in grado di neutralizzare i radicali liberi operando così un’azione di scavenger per la cellula.

Una molecola presente in tutte le cellule del nostro organismo, conosciuta anche con il nome di Ubichinone o vitamina Q. Dal punto di vista molecolare, presenta una struttura molto simile a quella delle vitamine E e K.

Le sue funzioni all’interno della cellula sono molteplici. L’attività forse più conosciuta è quella di essere coinvolto nei processi aerobici e nella produzione di energia, ma l’attività più interessante nell’ambito di una formulazione mirata al benessere cellulare è sicuramente quella di essere un forte antiossidante in grado di neutralizzare i radicali liberi operando così un’azione di scavenger per la cellula.

La piperina è l’alcaloide caratteristico del pepe nero. Questa spezia ha un effetto stimolante per l’apparato circolatorio in quanto potenzia la circolazione sanguigna locale.

La piperina è l’alcaloide caratteristico del pepe nero. Questa spezia ha un effetto stimolante per l’apparato circolatorio in quanto potenzia la circolazione sanguigna locale.